TG1

Tribunale di Roma: il testo integrale dell’ordinanza sul caso Ferrario-RAI (conduzione TG1)

Sul caso che ha visto la nota giornalista Tiziana Ferrario vedersi accolto il ricorso in via d’urgenza innanzi al Tribunale di Roma, sezione Lavoro, contro la RAI per la reintegrazione nelle mansioni relative alla conduzione del TG1 e di inviato speciale per grandi eventi, riporto qui il link al testo integrale dell’ordinanza.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

Information Society & ICT Law

Diritto dell’informazione e conduzione del TG1: reintegrata Tiziana Ferrario (lesione della professionalità per discriminazione politica)

L’ANSA, con un lancio ripreso immediatamente dal Corriere della Sera, rende noto che la giornalista Tiziana Ferrario si è vista accogliere il ricorso d’urgenza presentato innanzi al giudice del lavoro presso il Tribunale di Roma per la sua esclusione dalla conduzione del TG1.

Il Tribunale, nella persona del giudice Dott. Marrocco,

ha ordinato alla Rai di reintegrare la giornalista nelle mansioni di conduttrice del Tg1 delle 20 e di inviata speciale per grandi eventi.

Le tematiche del diritto dell’informazione si innestano su quelle del diritto del lavoro e dei diritti della personalità:

Il giudice ha ravvisato nella rimozione di Tiziana Ferrario dell’incarico di conduttrice del tg della rete ammiraglia una “grave lesione della sua professionalità per motivi di discriminazione politica a seguito dell’opposizione della stessa giornalista alla linea editoriale del direttore Augusto Minzolini.

Oltre all’integrazione nell’incarico di conduzione nel TG1 di prima serata e di inviata per grandi eventi, la “grave lesione della professionalità” pare aprire agevolmente la strada anche a richieste di risarcimento del danno non patrimoniale.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

Information Society & ICT Law

Dove sta andando la RAI? Il TG1 fa pubblicità a Panorama

Una recente bozza di proposta di legge caldeggiata da FLI (Futuro e Libertà per l’Italia) vorrebbe la privatizzazione della RAI. In questo dossier vengono spiegate le ragioni.

Sinceramente non mi sembra una buona idea.

Certo, il servizio pubblico appare un po’ alla deriva e registra pesanti critiche a cui è difficile sottrarsi, ad iniziare dal TG1.

Sonora è stata la protesta sull’erronea informazione relativa al servizio giornalistico sul caso Mills, là dove si è parlato “erroneamente” di assoluzione in luogo di “prescrizione”.(cfr. anche speciale di Repubblica TV)

La deriva del servizio pubblico è stata registrata anche in altre occasioni.

Come valutare l’incomprensibile pubblicità del TG1 a Panorama denunciata da Repubblica?

Questa la critica:

Il TG1 fa pubblicità a Panorama (15 ottobre 2010)

Nell’edizione delle 20 di ieri il telegiornale lancia un servizio del settimanale (“in edicola domani”, informa il conduttore) di proprietà della famiglia Berlusconi. Il Pd protesta: “E’ inaccettabile”

Questo il servizio contestato:

Siamo sicuri che la privatizzazione della RAI sia una soluzione opportuna per il bene del Paese?

Abbiamo bisogno di un altro soggetto privato sulle TV nazionali, al tempo del Digitale Terrestre, della TV Satellitare e delle WEB TV? Ed in mano a chi andrebbe la RAI privatizzata?

Continua a leggere

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

My Projects

      EUPL.IT - Sito italiano interamente dedicato alla EUPL

E-Contract-U

Giornalismo Investigativo - Inchieste e Diritto dell'informazione

My Books

My e-Books