Sequestro preventivo

Cancellazione dei post di un blog. Aggiornamento

Ieri ero intervenuto con alcune considerazioni sulla vicenda, raccontata da Giglioli, relativa alla cancellazione dei post del Blog “Sul romanzo”. Ora intervengo nuovamente con altre considerazioni.

Anticipando parte delle conclusioni, posso dire che a mio avviso il problema non risiede tanto nella cancellazione dei post asseritamente diffamatori disposta in fase di indagine, ma nell’eventuale difetto di una loro previa acquisizione da parte della Procura, con i crismi della computer forensics, acquisizione che, anche in caso di cancellazione, sarebbe in grado di garantire:

a) la conservazione del corpo del reato (o della cosa pertinente al reato), anche ai fini probatori in sede dibattimentale, ove non si giungesse all’archiviazione;

b) i diritti di difesa dell’indagato, chiamato a rivestire il ruolo di imputato ove si andasse in dibattimento;

c) il ripristino dei file nel caso in cui venissero meno le esigenze preventive e cautelari che hanno indotto alla cancellazione, con restituzione dei file ma previamente acquisiti in copia, consentendo l’esercizio del diritto fondamentale alla libertà di espressione legittimamente compresso in sede di indagine a fronte delle valutazioni in ordine al fumus commissi delicti, ad esempio qualora le valutazioni definitive nel merito portino ad accertare l’insussistenza del reato ipotizzato.

Continua a leggere

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

My Projects

      EUPL.IT - Sito italiano interamente dedicato alla EUPL

E-Contract-U

Giornalismo Investigativo - Inchieste e Diritto dell'informazione

My Books

My e-Books