FLOSS

Torino, 29-30 novembre 2010. EOLE2010

Ricordo l’importante evento internazionale che si svolge in questi giorni (29 e 30 novembre 2010) sul tema “Liberare il software nel settore pubblico”.

Sito dell’evento: http://www.eolevent.eu/

Programma: http://www.eolevent.eu/it/node/264

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

Information Society & ICT Law

Patrice-Emmanuel Schmitz, uno degli autori della EUPL, interviene sul sito EUPL.IT

Da poco tempo, dando continuità allo studio sulla EUPL (European Union Public Licence) condotto presso l’Università di Bologna, nell’ambito di un progetto di ricerca di rilevante interesse nazionale (PRIN), ho attivato il sito-blog EUPL.IT (www.eupl.it), interamente dedicato alla licenza pubblica dell’UE.

Si tratta di un sito ancora in fase iniziale, ma destinato a crescere sempre più con il tempo, a beneficio delle imprese, dei consulenti e delle pubbliche amministrazioni che decidono di ricorrere all’open source e, segnatamente, alla European Union Public Licence.

L’intento è quello di diffondere la conoscenza della EUPL, in tanti modi:

a) raccogliendo segnalazioni di progetti open source basati su tale licenza, al fine di darne più ampia diffusione;

b) segnalando e descrivendo  software licenziati in EUPL;

c) rendendo disponibili materiali (e-book, paper, post, relazioni di convegni, MP3, etc.) sulla EUPL;

d) segnalando convegni o altri eventi sulla EUPL;

e) raccogliendo informazioni, consigli, scambio di opinioni e di esperienze sulla EUPL e sui progetti che ne fanno uso.

Proprio ieri, 11 febbraio 2010, Patrice-Emmanuel Schmitz, che è uno degli autori del testo della EUPL, ha deciso di onorare con la sua presenza il sito EUPL.IT, lasciando un commento interessante, che poi ho ripreso in un post di approfondimento (dal titolo “Quale soluzione alla proliferazione delle licenze opensource?“).

Schmitz, poi, ha provveduto a segnalare EUPL.IT sul sito dell’OSOR.EU, apprezzando l’esistenza in Italia di un sito interamente dedicato all’EUPL (il primo in assoluto, nel panorama internazionale, fatte salve le pagine web presenti sui siti istituzionali dell’UE).

Ritengo che quella di Schmitz sia una presenza ed una segnalazione significativa, che possono dare uno slancio importante all’iniziativa. Ringraziandolo sentitamente per l’attenzione del tutto spontanea che ha mostrato di accordarmi (sorprendendomi piacevolmente), colgo l’occasione per chiedervi sommessamente due cose:

a) se siete giornalisti o blogger, vi sarei grato se poteste contribuire a diffondere l’iniziativa che sto portando avanti con EUPL.IT;

b) se avete software e progetti ICT basati sulla EUPL o esperienze di utilizzo della EUPL, soprattutto nella P.A., sarei felice di poter ricevere le segnalazioni, al fine di poterle riportare su EUPL.IT, a beneficio vostro e dell’intera comunità.

Qualora vogliate aderire, potete fare riferimento direttamente alle pagine ed ai contatti indicati sul sito www.eupl.it, rimanendo in ogni caso a disposizione per quanto possa essere utile.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

CONFSL 2009 – Conferenza Nazionale sul Software libero

Raccogliendo l’indicazione di Marco Fioretti, vi segnalo la Terza Conferenza Nazionale sul Software Libero (CONFSL2009), che si terrà a Bologna domani 12 e dopodomani 13 giugno.

Alla conferenza parteciperà anche il Dott. Dimitri Tartari, della Regione Emilia-Romagna, con cui ho avuto il piacere di essere relatore in un interessante Convegno tenutosi l’8 giugno a Bologna, presso la Biblioteca dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, per la presentazione:

a) dei risultati della ricerca svolta presso l’Università di Bologna (nell’ambito della quale ho realizzato l’e-Book n. 4);

b) dei risultati conseguiti delle PP.AA. dell’intera Regione  in materia di OSS.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

e-Book n. 4 su EUPL, Open Source e P.A.

Ecco l’ultima fatica digitalizzata in e-Book, dal titolo “Software Open Source e Pubblica Amministrazione (L’esperienza europea e quella italiana tra diritto d’autore, appalti pubblici e diritto dei contratto. La EUPL)”.

L’opera riproduce, con l’aggiunta di alcuni aggiornamenti, il mio contributo reso nell’ambito del Progeto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN 2005-2007) svolto presso l’Università di Bologna, Coordinato a livello nazionale dall’Università di Pavia (Coordinatore Nazionale Prof. Luigi Carlo Ubertazzi). Tale PRIN è stato condotto sul tema più generale “Open Source e Proprietà Intellettuale”. Io ho curato la parte di settore relativa allo studio delle questioni giuridiche coincernenti l’Open Source e la P.A.

L’argomento è attuale, soprattutto con riferimento all’EUPL (European Union Public Licence), valido strumento non solo per l’acquisizione di software da parte della P.A., ma anche per consentire alle pubbliche amministrazioni di “licenziare” nel miglior modo possibile il software di cui hanno acquistato i diritti.

Il testo dell’EUPL, nella sua ultima versione 1.1, è allegato in appendice all’e-Book.

L’e-Book presenta anche una breve rassegna dei progetti di maggior interesse elaborati sulle piattaforme di ambiente cooperativo di sviluppo messe a disposizione della Comunità europea, al fine di favorire la realizzazione di software “Open Source” da parte della comunità di sviluppatori.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

My Projects

      EUPL.IT - Sito italiano interamente dedicato alla EUPL

E-Contract-U

Giornalismo Investigativo - Inchieste e Diritto dell'informazione

My Books

My e-Books